Monti Sibillini, belli.. e ribelli

foto del giorno

quote “I Monti Sibillini sono così, belli e ribelli.”
.cit

 
 
Questa foto racconta del rapporto profondo e sincero che noi marchigiani abbiamo con i Monti Sibillini.

Le adoriamo quelle montagne, meta estiva di passeggiate ed escursioni nell’omonimo Parco Nazionale e meta invernale di spensierati sali-scendi sulle nostre piste da sci innevate.

Li amiamo quei monti perché ovunque volgiamo lo sguardo verso ovest loro ci seguono e ci osservano sempre, silenziosi e maestosi con il loro inconfondibile profilo.

Li ammiriamo perché in ogni stagione cambiano i colori mantenendo sempre inalterato il loro fascino: dal verde, al bianco al famoso tono azzurro, poeticamente decantato dal Leopardi, le nostre montagne ci ricordano sempre della loro bellezza.

E quando la nebbia o l’umidità oscura la vista, per noi marchigiani è un po’ come perdere la bussola e con lei la gioia: come per un marinaio senza il suo mare, noi abbiamo bisogno di osservare quella catena montuosa laggiù in fondo all’orizzonte, che da sempre è sinonimo di casa.

Nonostante le forti scosse di terremoto e nonostante che proprio da lì sia nata la distruzione che ha messo in ginocchio tutto l’alto maceratese, noi marchigiani adoriamo quei monti così per come sono: belli e ribelli.

In questa foto la catena montuosa innevata dei Monti Sibillini osservati dalle contrade di Montelupone sul finire di Gennaio del 2016.

Firma-Gianluca-Storani-150px
 
 


Monti Sibillini, belli.. e ribelli

Data: 26 Gennaio 2016
Luogo: Contrade di Montelupone

Monti Sibillini Belli e ribelli (ID: 2-3143)

© 2015 - 2017 Gianluca Storani Photo Art - Storie, immagini, emozioni.
È vietato l'uso o la modifica dell'opera fotografica e letteraria senza il consenso dell'autore.

[galleria_post_ipdm]

 

 

Commenta