Motori

Le 1000 Miglia passano a Macerata (Ed. 2020)

Le 1000 Miglia è un’occasione unica per godere di vere e proprie opere d’arte in movimento.
(E. Ruffini)

Questa è la storia di una giornata iniziata la mattina e terminata la sera inseguendo quel sogno tra storia e leggenda che solo le 1000 Miglia sanno rappresentare. L’edizione 2020 passava per la mia Macerata, così a metà mattina di quel 23 Ottobre ho pensato bene di aspettare l’inizio della carovana all’ingresso della città per includere negli scatti sia le auto da corsa che i Monti Sibillini.

Dopo aver mangiato un panino al volo, verso l’una ho deciso di aspettare il passaggio delle prime auto d’epoca nello straordinario contesto di Viale Indipendenza, per l’occasione magicamente colorato d’autunno. La varietà dei modelli storici che mi sfrecciavano davanti era di una tale bellezza e unicità che per qualche minuto sono rimasto fermo ad osservare senza scattare alcuna foto. Poi ho ripreso la mia attività e queste sono alcune delle foto che ho scattato in quei momenti.

Continuando a camminare in direzione Macerata, sono poi giunto davanti la chiesa di Santa Croce, dove ho atteso il passaggio di alcune auto d’epoca, prima di dirigermi in Corso Cavour da dove la carovana iniziava un particolare circuito cittadino che ero intenzionato a seguire in tutto il suo svolgimento.

Giunto ad ore 14 all’inizio di Viale Puccinotti nel giro di un quarto d’ora ero già davanti lo Sferisterio, da dove poi avrei proseguito per il centro della città. Nel frattempo ho avuto modo di fotografare diverse auto impegnate nella cronometro attorno le mura da sole e di incontrare l’amica fotografa Paola Pennesi anch’essa intenta, come me, a fotografare i migliori momenti di questa magnifica manifestazione.

Raggiunto finalmente il centro, ho seguito le macchine lungo il percorso che da Corso della Repubblica scendeva fino al Duomo e poi giù fino a Porta Mercato. Tra i vicoli mi sono divertito a scattare foto delle macchine di passaggio, ben consapevole che questo straordinario viaggio tra storia e motori stava per terminare.

Condividi:

Articoli simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *