| 

La farfalla e il Vettore

Dov’è l’azzurro,
del cielo o dei monti?
Tra le ore corro,
e col tempo faccio i conti.

Volo senza pensare.

Con ali colorate,
ho una vita per danzare:
effimera e da amare.

Guardami viaggiatore,

ondeggiare nel mondo:
volo, sul Vettore
eterno, per un secondo.

Nel batter d’ali veloce,

me ne vado via per sempre.
Dal mare fin su a Foce,
ogni vita è sfuggente.

(Gianluca Storani)

Ho voluto scrivere questa piccola poesia per ricordare quel piccolo attimo nel quale ho visto attraversare questo minuscolo insetto davanti l’obiettivo della mia fotocamera. Ero intento a fotografare il magnifico panorama che si gode affacciandosi da Amandola e questa farfallina di montagna ha voluto partecipare allo scatto.

Se avessi avuto un qualche potere fantascientifico gli avrei chiesto di posizionarsi proprio dove l’ho fotografata, sopra il Vettore: la forza e l’eterno contrapposto al minuscolo e l’effimero. Il tutto è avvenuto istantaneamente, e quasi senza accorgermene avevo la foto che desideravo.

In questa foto una farfalla in volo sopra il Monte Vettore in una piacevole giornata d’estate ad Amandola.

La farfalla e il Vettore - Gianluca Storani Photo Art (Cod. 7-3714)
La farfalla e il Vettore – Gianluca Storani Photo Art (Cod. 7-3714)

[maggiori_informazioni]

Condividi:

Articoli simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *