Archivi categoria: Montagna

Sibillini Belli e ribelli - Gianluca Storani Photo Art (ID: 2-3143)

Questa foto racconta del rapporto profondo e sincero che noi marchigiani abbiamo con i Monti Sibillini.

[quote]”È Pasqua ogni volta che muori a te stesso e rinasci avvolto di nuova luce”. (Anna Maria D’Alò)[/quote] La Pasqua non è solo una festa per i cristiani ma un

“Comincia con la neve, la storia che parla di te”(Julie Myerson)   A volte è bello restarsene in silenzio ad osservare dalla cima del colle più alto, con il cuore

  [quote]”Roseo nella prima neve, splende il Vettore.” (Giulio Salvadori)[/quote] Il Monte Vettore, con i suoi 2.476 metri di altitudine, è il «tetto» delle Marche e dell’intera catena dei Monti

[quote]”Le pietre dormono sotto la neve con sogni verdi nel cuore.”[/quote] (Olav H. Hauge) Se il messaggio segreto dell’inverno è la primavera, allora a questo generale austero, rigido e severo,

“Le montagne sono sempre generose, regalano albe e tramonti irripetibili”. (Tiziano Terzani) Questo è il Monte Cardosa (1818 m. di altezza), alle cui pendici si trovano i paesi di Castelsantangelo

In questa foto il paesaggio montano con sullo sfondo il gruppo del Monte Bove e nascosto nell’erba un piccolo vitellino.

“È opzione nostra il Paradiso. Chiunque voglia abita l’Eden.” (Emily Dickinson)     Questo è Castelluccio di Norcia in pomeriggio di mezza estate del 2015. Con questa calura è sicuramente

28/28