Il Lago di Cingoli visto da Castreccioni

Le acque tranquille di un lago riflettono le bellezze che lo circondano.

B. Krishnamachar

Avete mai pensato di passare qualche ora della vostra estate in questo splendido lago? Chiamato anche Lago di Castreccioni, in riferimento al piccolo borgo castellano che sorge su di una collina al centro dello specchio d’acqua, il lago di Cingoli è stato creato artificialmente negli anni ’80 sbarrando il corso del fiume Musone e oggi si estende per una lunghezza complessiva di 90 chilometri quadrati. L’acqua, pulita e cristallina, offre rifugio a moltissime specie selvatiche, raggiunge la profondità massima di 70 metri e si incunea nelle colline circostanti creando tre lunghe ramificazioni e paesaggi davvero suggestivi.

Firma-Gianluca-Storani-150px

Il Lago di Cingoli da Castreccioni
Fotografo: Gianluca Storani | Data: 4 Agosto 2015 | Soggetto: Lago | Luogo di scatto: Castreccioni di Cingoli | Cod. 1-4126

✅ Puoi prelevare e utilizzare i lavori fotografici, videografici e letterari così come sono.
❌ Non puoi modificarli, tagliarli o alterarli in alcun modo, senza la mia autorizzazione.
❌ Non puoi utilizzarli in modi, ambienti o contesti che ledono l’immagine dell’autore.
❌ Non puoi utilizzarli per finalità commerciali o promozionali senza una regolare licenza.
ℹ️ Eventuali usi o abusi non concordati con l’autore saranno perseguiti a norma di legge.

Condividi:

Articoli simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *