Quest’anno il mese di maggio ha deciso di imitare il suo amico marzo ed è diventato anche lui un po’ pazzerello. Dopo un periodo di intenso caldo ecco arrivare verso la fine del mese una perturbazione che ha fatto abbassare bruscamente le temperature ma che fortunatamente non ha diminuito né i colori del cielo né tanto meno lo spettacolo che esso ci offre ogni giorno.

Così munito della mia reflex sono partito in più occasioni in tour per le strade di campagna attorno Macerata sicuro che avrei trovato scenari e soggetti interessanti con i quali confrontarmi. Quando sotto una fitta pioggerellina, quando sotto un filo di vento, quando sotto un sole timido ma intenso, ho avuto modo di catturare diverse immagini diurne e notturne che, aiutato anche dall’assenza di umidità, hanno il pregio di essere nitide e di grande profondità.